Home » Situazione attuale in Israele

Situazione attuale in Israele

A cura di Mottel Baleston

Abbiamo chiesto a Mottel Baleston, insegnante biblico messianico, di spiegare brevemente la situazione attuale in Israele. Questo è ciò che ha scritto:

Molti credenti stanno cercando di capire l’improvviso scoppio della guerra in Israele, con metà delle famiglie israeliane nascoste nei rifugi antiatomici. Questi credenti si stanno chiedendo se questo è diverso dalle precedenti guerre che Israele è stato costretto a combattere. Osserviamo la situazione da tre diversi archi temporali:

NELL’ULTIMO ANNO: La raffica di accordi di pace che Israele ha firmato con diverse nazioni arabe, con il pieno sostegno dell’Arabia Saudita, è arrivata con l’aiuto della precedente amministrazione americana. Questi patti hanno dimostrato la volontà delle nazioni arabe di fare pace con Israele anche se la questione palestinese rimaneva irrisolta. Questo è stato un nuovo sviluppo che ha messo in disparte e fatto infuriare i palestinesi e ha dato sostegno al crescente gruppo terroristico Hamas con i suoi appelli alla violenza contro gli ebrei in tutto Israele e alla distruzione di Israele come paese. Sotto tutto questo c’è la disputa millenaria tra le due fazioni dell’Islam, i sunniti rappresentati dall’Arabia Saudita e gli sciiti guidati dall’Iran. Anche questi, a loro volta, sono gruppi etnici separati, poiché gli sciiti iraniani sono persiani, non arabi. Sia l’Arabia Saudita che l’Iran sono in competizione per la leadership del mondo musulmano, con i sauditi, ora, disposti a parlare di pace, e gli iraniani pronti a promuovere il conflitto. L’Iran sta reclutando giovani militanti pagando uomini per agitare dall’interno le comunità musulmane e indurire la loro posizione contro Israele e ogni arabo disposto a collaborare con #Israele. L’Iran ha ordinato le recenti violente rivolte sul Monte del Tempio e ha contrabbandato più di 1.000 razzi a #Gaza che sono stati sparati nelle case israeliane questa settimana. L’Iran crede che la nuova amministrazione americana non interverrà.

NEGLI ULTIMI 100 ANNI: Con la crescita della comunità ebraica nella propria antica patria e il ristabilimento dello stato di Israele, anche gli scettici stanno riconoscendo che la #Bibbia aveva predetto questo fin dall’inizio. Mentre l’attuale stato di Israele non è lo stesso dell’Israele messianico del regno millenario, in breve, gli attori si stanno riunendo sul palcoscenico per il dramma finale degli ultimi giorni, e il ritorno del Messia come promesso.

ETERNITÀ: Gesù il Messia ci ha detto: “Allora sentirete parlare di guerre e di rumori di guerre; guardate di non turbarvi, perché bisogna che tutte queste cose avvengano, ma non sarà ancora la fine. Infatti si solleverà popolo contro popolo e regno contro regno; vi saranno carestie, pestilenze e terremoti in vari luoghi. Ma tutte queste cose saranno soltanto l’inizio delle doglie di parto.” (Mt. 24:6-8). Questo è il tempo in cui ci troviamo ora. Nel mezzo di questa corsa al dramma finale, si sta svolgendo una guerra spirituale invisibile. La buona notizia della salvezza attraverso la fede nel Messia si sta diffondendo in tutto il mondo con potenza, e in particolare nelle comunità ebraiche e arabe. Il nemico delle nostre anime è arrabbiato per questo, e continua a fomentare il conflitto umano per ostacolarlo. Dobbiamo pregare ora per la #PACE per Israele e le nazioni circostanti, comprendendo che la pace definitiva verrà solo quando il PRINCIPE DI PACE ritornerà e sia gli ebrei che gli arabi porranno la loro fede in Lui.

Per una trattazione completa e dettagliata della cronologia degli ultimi giorni, raccomandiamo: “Le orme del Messia” del Dr. Arnold Fruchtenbaum.

Traduzione a cura di Martina Pifferi Speciale

Tradotto dal post di Ariel Ministries del 12 Maggio 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.