La Vita nel Messia

Alcune persone pensano che una vita soddisfacente e degna di essere vissuta consista in quanto segue…

Una buona educazione, amicizie strette, un buon matrimonio e figli sani; successo negli affari o nella vita professionale; aiutare i bisognosi, essere consapevoli dell’ambiente e preoccuparsi di Israele e della comunità ebraica.

Anche se questi elementi sono importanti, non permettono di realizzare veramente la vita di un individuo. Perché?

La risposta è semplice. Dio ha messo un vuoto nel cuore dell’uomo, un vuoto che può essere riempito solo da Lui stesso.

Le Sacre Scritture ci dicono cinque verità vitali che dobbiamo conoscere:

Tu mi mostrerai il sentiero della vita; c’è abbondanza di gioia alla tua presenza; alla tua destra vi sono delizie in eterno. Salmo 16:11

Questo tipo di vita è il risultato di una stretta relazione con Dio.

Alla tua presenzaalla tua destra indicano un rapporto personale che può essere intimo come quello tra Abrahamo e Dio: Abramo, amico mio. Isaia 41:8

Siate santi, perché io, l’Eterno, il vostro DIO, sono santo. Levitico 19:2

Ogni volta che l’uomo si allontana dalla santità di Dio, viola lo standard di Dio, e questo si chiama peccato. Ovviamente, quindi, tutti noi abbiamo peccato. Non c’è infatti alcun uomo giusto sulla terra, che faccia il bene e non pecchi. Ecclesiaste 7:20 (da confrontare con Salmo 53:3-4).

Poiché Dio è santo e giusto, non stabilirà una relazione personale con nessuno finché il peccato non sia stato affrontato, perché il peccato non è ammesso alla Sua presenza. 

Tu, hai gli occhi troppo puri per sopportare la vista del male, e non puoi tollerare lo spettacolo dell’iniquità. Abacuc 1:13

Poiché il peccato è una violazione del Suo standard e del Suo carattere, Dio deve giudicare il peccato dell’uomo e respingerlo. Questo è il motivo per cui il peccato causa la morte spirituale e comporta la separazione da Dio. Ma ognuno morirà per la propria iniquità (peccato). Geremia 31:30

Ma le vostre iniquità hanno prodotto una separazione fra voi e il vostro DIO, e i vostri peccati hanno fatto nascondere la sua faccia da voi, per non darvi ascolto. Isaia 59:2

Finché il peccato ci separa da Dio, non possiamo godere della vita e della relazione che Dio vuole che abbiamo. L’uomo non può forse risolvere il problema vivendo correttamente, pregando, pentendosi e facendo buone azioni? No, l’uomo non può rimuovere la barriera del peccato con il proprio sforzo. E non entrare in giudizio col tuo servo, perché nessun vivente sarà trovato giusto davanti a te. Salmo 143:2 (cfr. Ezechiele 33:13)

Lo sforzo umano non è sufficiente perché, agli occhi di Dio, siamo tutti come una cosa impura, e tutte le nostre opere di giustizia sono come un abito sporco. Isaia 64:6 Gli sforzi umani non sono sufficienti perché l’uomo non può fare abbastanza per risolvere il problema. Nessuno può in alcun modo riscattare il proprio fratello, né dare a DIO il prezzo del suo riscatto. Salmo 49:7

Come può essere risolto questo problema della morte spirituale e della separazione da Dio?

Ma Dio riscatterà l’anima mia dal potere del soggiorno dei morti. Salmo 49:15

La barriera del peccato può essere rimossa credendo alla Parola di Dio (fede) e accettando il sangue dell’espiazione.

Abrahamo è un esempio di come la barriera del peccato può essere rimossa. Egli credette all’Eterno, che glielo mise in conto di giustizia. Genesi 15:6 Dobbiamo seguire lo stesso modello. Alla mente che riposa in te tu conservi una pace perfetta, perché confida in te. Confidate nell’Eterno per sempre. Isaia 26:3-4a (cfr. Abacuc 2:4) Ma Mosè disse che un’altra cosa è essenziale, il sangue dell’espiazione. Poiché la vita della carne è nel sangue. Per questo vi ho ordinato di porlo sull’altare per fare l’espiazione per le vostre vite, perché è il sangue che fa l’espiazione per la vita. Levitico 17:11 (cfr. Levitico 10:17; 4:35)

Ma perché Dio avrebbe voluto che l’uomo passasse attraverso l’orribile procedura di uccidere un animale?

Quando l’offerente vedeva il sacrificio che soffriva e sanguinava per i peccati che lui aveva commesso, comprendeva la gravità del peccato e della pena di morte (Ezechiele 18:4, 20) che il peccatore meritava.

IL SACRIFICIO GLI MOSTRAVA:

  • La SANTITÀ di DIO – a causa del Suo odio per tutto il male;
  • La GIUSTIZIA di DIO perché non lascia impunito il peccato;
  • La MISERICORDIA di DIO per la Sua disponibilità a perdonare il vero pentito, colui che veramente credeva, fornendo un sostituto al posto suo.

Il SACRIFICIO ANIMALE COSÌ PROVVEDEVA IL SANGUE PER L’ESPIAZIONE E QUESTO ERA UN ATTO DI FEDE ACCETTABILE A DIO.

Ma senza un sacerdozio e senza un tempio, non ci possono essere sacrifici.

Come possiamo avere il sangue per l’espiazione oggi?

Noi tutti come pecore eravamo erranti, ognuno di noi seguiva la propria via, e l’Eterno ha fatto ricadere su di lui l’iniquità di noi tutti. Isaia 53:6

Poiché egli è stato tagliato fuori dalla terra dei viventi; per la trasgressione del mio popolo è stato punito. Isaia 53:8b

Poiché egli ha portato il peccato di molti. Isaia 53:12b

NEL PROLOGO DI ISAIA 53 (ISAIA 52:13-15), L’AUTORE IDENTIFICA IL “LUI” DI QUESTI BRANI.

Egli è descritto come il servo di Dio che sarà esaltato.

Dio provvede al sangue per l’espiazione attraverso il Messia secondo gli stessi principi per cui Dio ha stabilito il sistema sacrificale.

  • OFFERTA DI SANGUE: Espiazione per un uomo per mezzo di un sacrificio.
  • PESACH: Espiazione per una famiglia per mezzo di un sacrificio.
  • YOM KIPPUR: Espiazione per una nazione per mezzo di un sacrificio.
  • MESSIA: Espiazione per tutti per mezzo di un sacrificio.

Come abbiamo visto, sotto il sistema sacrificale, era necessaria una fede personale insieme al sangue dell’espiazione. Così la fede è necessaria anche con il sacrificio del Messia.

Egli dovrebbe essere l’oggetto della nostra fede oggi.

Ma come possiamo sapere chi è il Messia?

Dio fece in modo che potessimo riconoscere il Messia da alcuni specifici segni di riconoscimento.

  • Discendeva dalla famiglia di Davide (Geremia 23:5-6).
  • La città della sua nascita era Betlemme (Michea 5:2).
  • Aveva una natura soprannaturale (Geremia 23:5-6; Michea 5:2; Isaia 9:6).
  • Il modo in cui sarebbe stato ucciso era la crocifissione (Salmo 22:14-17).
  • Egli risorse dai morti (Salmo 16:10; Isaia 53:10).
  • Il tempo della sua venuta sarebbe stato prima della distruzione del Tempio di Erode nel 70 d.C. (Daniele 9:26).

LA STORIA CI DICE CHE YESHUA (GESÙ) DI NAZARETH ADEMPÌ QUESTE E MOLTE ALTRE PROFEZIE.

Ci sono almeno 48 profezie specifiche riguardanti il Messia che Yeshua ha adempiuto. La probabilità che una persona possa adempiere tutte le 48 profezie è 1 su 10 con 157 zeri dopo!

Molte persone da quel tempo, sia ebrei che gentili, hanno ricevuto il perdono dei peccati e hanno ottenuto una relazione personale con il Dio di Abrahamo, Isacco e Giacobbe attraverso il Messia Yeshua (Gesù).

A tutti quelli che l’hanno ricevuto (il Messia) egli ha dato il diritto di diventare figli di Dio, a quelli cioè che credono nel suo nome. Giovanni 1:12

Ricevere il Messia Yeshua significa credere che il Messia è morto per i nostri peccati, è stato sepolto (la prova della Sua morte) e che è risorto dai morti. (1 Corinzi 15:1-4)

Ricorda…

  • Dio è la fonte di una vita che vale la pena di essere vissuta.
  • Il tuo peccato ti ha separato da Dio.
  • Dio, mediante il Messia Gesù, ha risolto il problema della barriera creata dal peccato.

L’unica cosa che Dio ti chiede di fare è credere che il Messia Gesù è morto per il tuo peccato ed è risorto, e quindi ricevere il Suo perdono.

IL PROSSIMO PASSO:

Dopo aver abbracciato Yeshua come Messia, il tuo prossimo passo è quello di “crescere in Lui” e diventare spiritualmente maturo. Ti incoraggiamo a fare i seguenti 4 passi:

  1. Trovare una congregazione locale vicino a te che predichi la Parola di Dio in modo equilibrato e dottrinalmente solido (se hai bisogno di aiuto per trovare una chiesa vicina a te, scrivici e ti aiuteremo).
  2. Segui le riunioni di chiesa attraverso le quali puoi crescere nella tua vita di fede.
  3. Passa del tempo con la Parola di Dio! Ascoltala, leggila, studiala, memorizzala, meditala e applicala! Deuteronomio 17:19; Proverbi 7:2-3; Salmo 119:11
  4. Prega. Il Signore vuole sentirti! Il re Davide è un meraviglioso esempio per tutti noi. Salmo 27:3, 5, 13-14; 37:3-6

CHE IL SIGNORE TI BENEDICA NEL TUO VIAGGIO SPIRITUALE – HAI SCELTO IL “SENTIERO DELLA VITA”! L’CHAIM!