Home » I patti

I patti

  • Q&A

D: Gli ebrei credenti (diciamo, che vivono in Israele) come sperimentano oggi le promesse fisiche contenute nei quattro patti incondizionati?

R: Gli ebrei che riconoscono in Yeshua il Messia, perdono il diritto di essere ebrei? Leggi insieme a noi la risposta  del dr. A. Fruchtenbaum!
«Essi sperimentano le promesse spirituali dei patti incondizionati, naturalmente, allo stesso modo dei credenti gentili (la presenza dello Spirito, la rimozione del peccato, ecc.) Nel regno fisico, il fatto che dei credenti ebrei siano in grado di vivere nella terra d’Israele significa che stanno godendo dei benefici fisici dei patti, poiché il possesso ebraico della terra è basato sui patti – anche durante il lungo periodo di possesso parziale. Gli ebrei credenti partecipano alle benedizioni materiali nella misura in cui Dio benedice Israele materialmente, in qualunque modo Egli voglia. Tuttavia, in linea con il Patto della Terra, se Dio dovesse emettere un giudizio contro la nazione, i credenti ebrei parteciperebbero anche al giudizio. Su una scala più ampia, il fatto che almeno 1/4 di milione di ebrei credenti sia morto nell’Olocausto rende abbastanza chiaro che qualsiasi cosa accade ad Israele nel regno fisico – sia nella benedizione che nella maledizione – gli ebrei credenti partecipano ad entrambe per il solo fatto di essere membri della nazione, Israele. Per questo, i credenti ebrei soffrono anche l’antisemitismo.

Traduzione dell’articolo presente sul sito di Ariel Ministries, www.ariel.org, a cura di Martina Pifferi Speciale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.