Home » Israele ed i trattati di pace con i paesi arabi

Israele ed i trattati di pace con i paesi arabi

  • Q&A

Abbiamo chiesto al dr. Fruchtenbaum una dichiarazione sui trattati di pace che sono stati recentemente firmati da Israele e due dei paesi arabi. Ecco cosa ha scritto:

“Vedo che l’esegesi da quotidiano è tornata a spopolare grazie ai due nuovi trattati di pace tra Israele e due piccolissimi paesi arabi. Qual è dunque il significato profetico? Nessuno.

Sono stati molto più significativi i due precedenti trattati di pace tra Israele ed Egitto e poi Israele e Giordania. Sono stati firmati quasi tre decenni fa, ma non c’era nulla di profetico neanche in quei trattati. 

Questo non vuol dire che i trattati di pace con gli Emirati Arabi Uniti e il Bahrein siano negativi. Al contrario, i trattati di pace anche se con due piccolissimi stati arabi sono una buona cosa, tuttavia non c’è nulla di profetico in essi. Alla fine, tutti questi trattati di pace crolleranno, prima o poi. La tempistica è nelle mani di Dio. Quindi, anche se possiamo essere felici che per ora Israele ha due nemici in meno da affrontare, non c’è niente di profeticamente rilevante in questi eventi al momento”.

Traduzione dell’articolo presente sulla pagina Facebook di Ariel Ministries a cura di Martina Pifferi Speciale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.