Vai al contenuto
Home » APPLICAZIONE

APPLICAZIONE

  • Q&A

Risposta a cura del Dr. A. Fruchtenbaum

D: Poiché i libri di Ebrei, Giacomo, Primo Pietro, Secondo Pietro e Giuda furono scritti agli ebrei, i credenti gentili dovrebbero usare gli insegnamenti contenuti?

R: Come in ogni libro della Bibbia, le epistole messianiche contengono principi che sono universalmente veri. Per esempio, il Libro del Levitico, che descriveva in dettaglio il funzionamento del sistema del Tabernacolo, era destinato solo a Israele – in particolare, al sacerdozio. Era destinato a un solo popolo (gli ebrei) e solo per un periodo di tempo limitato (da Mosè a Cristo). Tuttavia, ci sono principi nel Levitico che sono universalmente veri. Uno di questi principi è che l’espiazione richiede lo spargimento di sangue (Levitico 17:11); questa norma si applica sempre. La stessa cosa vale per i vari principi che si trovano nelle epistole messianiche, ed è per questo che bisogna studiare il contesto di ogni versetto prima di trarre conclusioni. La domanda da porsi è: l’affermazione o la direttiva è specificamente applicabile a un popolo di un determinato periodo di tempo, o è radicata in un principio eterno, che è sempre vero? Solo allora si può fare la giusta applicazione.

Traduzione dell’articolo presente sul sito di Ariel Ministries, www.ariel.org a cura di Martina Pifferi Speciale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Instagram
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: